Per visualizzare il nostro sito richiesto il Flash Player 10 o superiore. Clicca sul banner sottostante per scaricare il nuovo Adobe Flash Player


Visits: 43741
Impianti Fotovoltaici
Hv Engineering
Impianti Elettrici Civili Ed Industriali
Impianti Termoidraulici E Condizionamento
Impianti Idrici
Impianti Di Riscaldamento
Impianti Di Condizionamento
Temperatura Degli Ambienti
Condizionatori Monosplit
Condizionatori Multisplit
Impianti Di Adduzione Gas
Impianti Antincendio
Impianti Idrici Antincendio
Impianti Di Rilevazione Allarme Incendio
Cabine Mt Bt
Impianti Trasmissione Dati
Impianti Di Produzione Ad Energia Alternativa
Solare Termico
Mini Eolico

Fotovoltaico

::: IMPIANTI FOTOVOLTAICI Un impianto fotovoltaico e' costituito da un insieme di apparecchiature che consentono di trasformare direttamente l'energia solare in energia elettrica. Gli impianti per la produzione di energia elettrica mediante tecnologia fotovoltaica presentano diversi vantaggi, tra i quali i piu' significativi sono: ::: assenza di qualsiasi tipo di emissioni inquinanti; ::: risparmio dei combustibili fossili; ::: estrema affidabilita' poiche' non esistono parti in movimento (vita utile superiore a 25 anni); ::: costi di manutenzione ridotti al minimo; ::: modularita' del sistema (per aumentare la taglia basta aumentare il numero dei moduli). Una prima classificazione delle tipologie di impianti fotovoltaici puo' essere la seguente: ::: impianti autonomi funzionanti in isola (stand-alone); ::: impianti collegati in parallelo alla rete elettrica pubblica (grid connected); Questi ultimi generalmente non dispongono di dispositivi di accumulo di energia (batterie) e in caso di black-out non possono garantire l'elettricita' all'utente proprietario dell'impianto. E' importante sapere che l'incentivo statale in conto energia puo' essere richiesto solamente per impianti connessi alla rete. Una ulteriore classificazione puo' essere fatta in base alla potenza degli impianti: ::: impianti di potenza non superiore a 200 kWp; ::: impianti con potenza superiore a 200 kWp. La prima tipologia raccoglie un insieme di impianti particolarmente indicati per installazione su immobili di privati cittadini, di attivita' commerciali e di piccole aziende; una realizzazione simile comporta limitati oneri amministrativi e gestionali ed ha il vantaggio di poter usufruire del servizio di Scambio di energia alla pari (Net-Metering) erogato e gestito dal GSE Spa. Un impianto fotovoltaico deve essere installato con le superfici dei pannelli esposte a sud. Installazioni con esposizione verso sud-est o sud-ovest sono ammesse, prevedendo che, una volta in esercizio, l'impianto abbia una leggera perdita di produttivita' rispetto alla soluzione con esposizione ottimale. Per quanto riguarda l'inclinazione dei pannelli, l'inclinazione di 30 gradi rispetto al piano e' quella che in Italia permette di avere la massima produzione annua di energia. In questo caso l'incidenza di una differente inclinazione sulla potenzialita' produttiva dell'impianto e' minore, ad esempio se contenuta tra +/::: 10 gradi puo' essere trascurata. Tra le varie soluzioni che il Cliente puo' scegliere per installare un impianto fotovoltaico, la scelta dell'integrazione architettonica nell'edificio deputato ad accogliere l'impianto permette di ottenere un aumento dell'incentivo statale in conto energia, oltre ad un gradevole effetto estetico. HV Engineering S.r.l. e' specializzata nel fornire tutto il supporto necessario per: ::: la valutazione e la fattibilita'; ::: l'iter autorizzativo in termini urbanistici; ::: la realizzazione dell'impianto; ::: la fase di connessione relativa al gestore di rete locale; ::: la presentazione della domanda al GSE Spa; ::: la fase di assistenza negli anni successivi. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI ELETTRICI CIVILI ED INDUSTRIALI HV Engineering S.r.l. installa, trasforma, amplia e cura la manutenzione di impianti Impianti Civili e Industriali necessari all'utilizzazione dell'energia elettrica, quali impianti di forza motrice, di illuminazione e messa a terra, parafulmini e antenne, cabine MT/BT e quadri elettrici, cablaggi tradizionali e a fibre ottiche, garantiti e certificati secondo le normative vigenti. Offriamo inoltre verifiche su impianti elettrici esistenti con rilascio di documentazione in base alle norme di legge D.P.R. n. 37/2008 ex Legge n. 46/90. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI TERMOIDRAULICI E CONDIZIONAMENTO HV Engineering S.r.l. si occupa dell'installazione, trasformazione, ampliamento, manutenzione e dei relativi collaudi e certificati, in linea con le normative vigenti, e tenuta dei registri di manutenzione programmata, di impianti di riscaldamento , di condizionamento, di ventilazione e impianti idrosanitari. IMPIANTI IDRICI I nostri impianti idrici vengono realizzati con materiali innovativi e tecnologici, impieghiamo tubazioni in multistrato senza rivestimento per acqua fredda, invece multistrato rivestito per acqua calda. Il multistrato offre un vantaggio ai nostri clienti negli anni, evita al contrario delle vecchie tubazioni in ferro, il crearsi di ruggini che finiscono nelle nostre bottiglie di acqua o nelle pentole. Il multistrato evita questo in quanto e' formato da tre strati, P.v.c., alluminio, P.v.c., quindi la vostra acqua potabile scorre nello strato in P.v.c. che evita il formarsi di particelle dannose per il nostro organismo. Inoltre a richieste diverse dei nostri clienti possiamo adoperare materiali alternativi al multistrato come: ferro, rame, oppure termosaldato. I nostri impianti di Scarico acque nere allacciati alle fognature pubbliche, invece vengono creati con materiale innovativo, quale tubazioni ad innesto antirumore per garantire un maggiore confort ai nostri clienti nel caso le tubazioni o colonne di scarico passino in corrispondenza o prossimita' di camere da letto o zone relax. Le tubazioni ad innesto offrono inoltre un vantaggio di antirottura in quanto avendo innesti con guarnizioni hanno un lavoro tecnico di movimento pari a 8mm evitando cosi' eventuali rotture di giunzioni che si potrebbero creare con i materiali termosaldati. Tutti i nostri lavori sono garantiti 10 anni con le eventuali dichiarazioni certificate. IMPIANTI DI RISCALDAMENTO Utilizzo di tubi in rame isolati a norma di legge, con le varie partenze per i radiatori da una centralina abbinabile a qualsiasi tipo di caldaia. Riscaldamento tramite i classici radiatori in ghisa o in alluminio, oppure grazie agli attualissimi termoarredi e scaldasalviette. L'arte e la creativita' si uniscono alla funzionalita'. La tecnologia al servizio della bellezza per creare caloriferi come sculture. Radiatori in ghisa preverniciati in avorio, bianco, o grigio. Radiatori in lega d'alluminio pressofuso che personalizzano e arredano l'interno abitativo garantendo elevate prestazioni in fatto di rendimento termico. Tradizione, funzionalita', gusto ed eleganza, finalmente si fondono. Termoarredi per l'architettura dalla forma ricercata. Tubi radianti sottili, piatti e sagomati, installazioni piu' razionali e libere da vincoli per ottenere una distribuzione uniforme del calore. Maggior superficie radiante per aumentare la quantita' di calore trasmesso per irraggiamento e per creare un ambiente piu' confortevole. Pezzi unici lavorati a mano, materiali preziosi e insoliti, forme morbide e sinuose per produrre effetti scenografici singolari. Sculture moderne, di classe, che divengono protagoniste degli spazi. Scaldasalviette proposti per risolvere in modo completo e ideale il riscaldamento degli ambienti bagno con eleganza, stile e personalita'. Prodotti per il riscaldamento ad acqua, elettrico, e misto, ideali anche nei periodi in cui l'impianto centralizzato e' spento. Numerosi vantaggi tramite i pannelli radianti a pavimento. Funzionamento ad acqua calda a bassa temperatura. Risparmio energetico, protezione e rispetto dell'ambiente. Gli impianti di riscaldamento basati sui pannelli radianti a pavimento forniscono un medesimo comfort interno a bassi consumi d'energia. L'irraggiamento del calore proviene dal pavimento. Il calore si propaga pertanto entro i due metri di altezza, laddove serve. In questo modo la caldaia potra' lavorare ad un minore impiego di energia per garantire lo stesso livello di comfort. Il riscaldamento dell'ambiente interno e' uniforme grazie all'irraggiamento dal basso richiedendo una temperatura dell'acqua nell'impianto di soli 30-40 rispetto ai 70-80 necessari in un tradizionale impianto di riscaldamento. I pannelli radianti eliminano del tutto i vecchi termosifoni offrendo, tra l'altro, una maggiore liberta' di arredamento. I veri vantaggi sono pero' altri. I radiatori tradizionali riscaldano l'ambiente interno tramite una corrente d'aria convettiva che portera' a riscaldare prima l'aria del soffitto e poi quella sottostante con conseguente spreco di energia. Le correnti d'aria interne, inoltre, causano il ricircolo delle polveri e le asimmetrie di temperature interne in una stanza (cd angoli freddi). Il calore elevato dei termosifoni rende, infine, l'aria di casa molto secca costringendo all'uso degli umidificatori per ridurre le conseguenze sulla propria salute. I pannelli radianti possono essere abbinati alle caldaie a condensazione per raggiungere un massimo risparmio energetico e sono un modo diverso per distribuire il calore nell'impianto di riscaldamento, possono pertanto essere compatibili anche con altre soluzioni, comprese le fonti energetiche alternative quali i pannelli solari termici. Quattro concetti essenziali sintetizzano la logica di un impianto di riscaldamento a pavimento quale soluzione ottimale per ogni ambiente: ::: la grande superficie di irraggiamento, pari alla superficie dei pavimenti ::: la temperatura fisiologicamente bassa della superficie riscaldante ::: l'omogeneita' della temperatura goduta nell'ambiente ::: la perfetta integrazione nell'edificio, reso libero da antiestetici vincoli architettonici, lasciando all'utilizzatore la massima liberta' creativa nell'arredare gli ambienti Che un impianto a pavimento costi di piu' rispetto ad un impianto con radiatori e' vero solo se si compara il costo puro dei materiali che servono ad eseguirlo. Vi sono pero' minori costi a livello edile, dati da: ::: isolamento termico insito nell'impianto a pavimento, quindi non piu' a carico dell'impresa ::: assenza di nicchie di alloggiamento dei radiatori, quindi minor costo di opere murarie ::: minor assistenza per tracce a muro da eseguire, e minor assistenza muraria ::: minor tempo totale di installazione ::: minori costi globali di gestione Questi vantaggi sono tanto piu' consistenti quanto piu' ampi e alti sono gli ambienti da riscaldare, perche' l'impianto a pavimento riscalda alla temperatura di comfort solo ad altezza d'uomo, e non le parti alte che non sono utilizzate quali zone vivibili. Il numero di elementi che compone un impianto di riscaldamento a pavimento e' ridotto al massimo: pannello isolante, tubo riscaldante, nastro perimetrale, collettore, regolazione ambientale. La posa in opera e' semplice e sicura, e i tempi di installazione sono estremamente ridotti. Grazie ai risparmi energetici e ai bassi costi di gestione, un impianto di riscaldamento a pavimento e' particolarmente adatto per le abitazioni civili, come anche per i grandi ambienti, edifici nuovi o ristrutturati, chiese e complessi sportivi, serre e capannoni industriali. IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Lo scopo di un climatizzatore e' quello di mantenere in un ambiente un clima confortevole. Il comfort a cui siamo abituati e' determinato dalla combinazione di 3 fattori: temperatura, umidita' e distribuzione dell'aria. Per questo motivo gli scopi principali di un climatizzatore sono: ::: il controllo della temperatura di un stanza (raffrescare / riscaldare) ::: il controllo dell'umidita' di una stanza (deumidificare, umidificare) ::: l'ottimizzazione della portata d'aria (circolazione distribuzione) ::: la pulizia dell'aria (filtrazione) I climatizzatori fissi sono essenzialmente costituiti da due macchine: un'unita' INTERNA che diffonde l'aria climatizzata nel locale, e un'unita' ESTERNA che contribuisce allo scambio termico indispensabile per una climatizzazione ottimale. Un climatizzatore fisso funziona come un frigorifero: sottrae calore da un ambiente e lo trasferisce all'esterno tramite un condensatore. Il refrigerante contenuto nel circuito trasporta all'esterno il calore. Il compressore, contenuto nell'unita' esterna, lo mette poi in circolazione, garantendo silenziosita' nell'ambiente interno. L'unita' esterna e quella interna sono collegate da una canalina attraverso la quale passano il tubo del refrigerante e un cavo elettrico. Se correttamente installato, un climatizzatore fisso consuma poco. Per condizionare un locale di circa 20 mq., utilizza meno energia di un normale asciuga capelli. Inoltre assorbe corrente in continuazione ma e' in grado di mantenere la temperatura impostata funzionando, al massimo, per la meta' del tempo. Percio', se un condizionatore ::: da catalogo ::: assorbe in un'ora 1 kW, in realta' lo consumera' solo in due o tre ore di funzionamento. e' preferibile scegliere climatizzatori che utilizzano la tecnologia INVERTER, che adegua la potenza all'effettiva necessita' e riduce i cicli di accensione e di spegnimento. Questo sistema consente una maggiore durata dell'apparecchio e un risparmio energetico superiore al 30 Come tutti gli elettrodomestici, anche i climatizzatori per legge devono presentare una etichettatura energetica che ne indica la classe di efficienza. preferire sempre i prodotti di classe A, che e' la migliore. Scegliere prodotti di aziende iscritte ad Associazioni di Certificazione dei dati tecnici. Questa certificazione tutela il consumatore nella selezione dei climatizzatori in quanto garantisce che i dati in etichetta circa prestazioni di potenza refrigerante, caratteristiche ed efficienza energetica corrispondono a verita' : Scegliere marche e prodotti conosciuti Marche sconosciute e climatizzatori a basso costo potrebbero essere costruiti con componentistica di bassa qualita' e non garantire un adeguato servizio assistenza e ricambi. Controllare il Paese di provenienza del climatizzatore L'offerta asiatica a basso costo che ha ultimamente invaso il mercato e' tecnologicamente e qualitativamente meno affidabile rispetto alle proposte di produttori che vantano una grande esperienza nel settore. Per ottenere il comfort migliore e risparmiare energia, e' importante usare il climatizzatore in maniera corretta. Temperatura degli Ambienti La temperatura degli ambienti climatizzati deve essere compresa tra 25C e 27C. La differenza tra interno ed esterno non deve superare i 6C. Il flusso d'aria non deve colpire direttamente le persone. Con i sensori di movimento, di cui alcuni climatizzatori sono dotati, il flusso d'aria viene orientato automaticamente. L'umidita' relativa ideale deve essere compresa tra il 40 e il 60 . In estate, a parita' di temperatura interna, un livello di umidita' piu' basso diminuisce la temperatura percepita. In inverno umidificare l'aria in un ambiente riscaldato evita quella sgradevole sensazione di secchezza. Tenere sempre puliti i filtri dell'aria dell'unita' interna. Alcuni fastidi respiratori che si attribuiscono ai climatizzatori sono in realta' dovuti a una scarsa pulizia dei filtri. Per la pulizia e' sufficiente utilizzare acqua e sapone prima di mettere a riposo il climatizzatore. e' inoltre consigliabile schermare vetri e finestre esposti a sud e sud-ovest con tende, persiane o tapparelle. Le porte e le finestre, preferibilmente con doppi vetri, vanno sempre ben chiuse per evitare dispersioni termiche ed isolare l'ambiente climatizzato dagli altri locali. In questo modo si evita di far lavorare a pieno regime il sistema per compensare la differenza di temperatura tra gli ambienti e durante l'utilizzo del climatizzatore e' consigliabile limitare l'uso di elettrodomestici ad alto consumo energetico (lavatrice, scaldabagno, lampade alogene ecc.) e, specialmente durante le ore piu' calde, evitare l'accensione di apparecchi che producono calore come forno, lavastoviglie e ferro da stiro, verificare il corretto smaltimento dell'acqua di condensa e effettuare una regolare manutenzione dell'impianto ogni due, tre anni per il controllo del refrigerante e la sostituzione dei filtri. Classificazione Si usa classificare i climatizzatori in base al tipo di applicazione, che puo' essere RESIDENZIALE (trattamenti aria per la casa e per i piccoli ambienti), o COMMERCIALE/INDUSTRIALE (per gli uffici, gli esercizi commerciali, i grandi spazi). Si differenziano anche in base alla modalita' di funzionamento, in quanto possono essere SOLO RAFFREDDAMENTO (in grado cioe' di raffreddare l'ambiente, deumidificarlo, filtrarne l'aria, ma non anche di riscaldarlo), oppure IN POMPA DI CALORE (in grado anche di riscaldare il locale, grazie a una valvola d'inversione che attiva il circuito frigorifero per immettere nel locale quel calore prima trasferito all'esterno). Questi ultimi sono particolarmente indicati nelle situazioni in cui si e' legati al riscaldamento centralizzato, perche' permettono di rendersi autonomi in quei periodi in cui il riscaldamento rimane spento per legge. Condizionatori Monosplit Le applicazioni monosplit consentono di collegare ad una unita' esterna una sola unita' interna. Sono disponibili, sia solo raffreddamento che in pompa di calore, differenziate in base all'applicazione residenziale o commerciale/industriale: ::: nelle classiche versioni con SPLIT A PARETE, il cui elegante design si armonizza gradevolmente con qualsiasi arredamento ::: nelle versioni a SOFFITTO/PAVIMENTO, progettate per installazione a soffitto o a pavimento, dotati di eleganti unita' interne che si adattano ad ogni ambiente, perfette sia per esigenze di condizionamento domestico che per piccole applicazioni commerciali ::: nelle versioni CANALIZZABILI, che permettono di nascondere l'unita' interna attraverso opere di cartongesso, e vedere solo eleganti bocchette d'aria ::: nelle versioni PENSILI A SOFFITTO, CASSETTE PENSILI, PENSILI DA INCASSO, CANALIZZABILI DA CONTROSOFFITTO, UNITa' A COLONNA, ideali per le applicazioni commerciali/industriali quindi per i negozi, le sale mostra, gli uffici, gli alberghi, i grandi spazi Condizionatori Multisplit Per quanto riguarda le APPLICAZIONI RESIDENZIALI, grazie ad un'unica unita' esterna e' possibile rinfrescare un'intera abitazione, un ufficio o un piccolo negozio. Il sistema multi consente di far funzionare fino a 9 unita' interne collegate ad un'unica unita' esterna, riducendo cosi' lo spazio e i costi di installazione. Le unita' interne, che possono essere controllate autonomamente, non richiedono una obbligatoria installazione simultanea. Per quanto riguarda le APPLICAZIONI COMMERCIALI/INDUSTRIALI, questi sistemi permettono di collegare 2 , 3 o 4 unita' interne, anche di tipologia differente, ad un'unica esterna. Tutte le unita' funzionano con la medesima modalita' (raffreddamento o riscaldamento) e vengono azionate con un telecomando. Ne consegue una distribuzione uniforme dell'aria anche in ambienti molto grandi e della forma irregolare. Le unita' esterne multi hanno un design elegante e robusto e possono essere facilmente collocate su un terrazzo, un tetto o contro una parete esterna. I compressori di nuova concezione offrono una grande affidabilita', un ciclo di vita superiore ed un basso consumo energetico, generato in particolare dal funzionamento a carico parziale delle macchine. compressori controllati con inverter consentono una regolazione della capacita' piu' precisa, grazie alla modulazione della frequenza d'alimentazione che ne determina l'aumento o la riduzione del numero di giri. I condensatori di tutte le unita' esterne ricevono uno speciale trattamento anticorrosione in acrilico sulle alette, che garantisce una maggiore protezione nei confronti delle piu' avverse condizioni atmosferiche. Deumidificatori I deumidificatori portatili, disponibili in diversi modelli, mettono al riparo la casa dai pericoli derivanti dall'umidita', riducendo la quantita' del vapore d'acqua in sospensione nell'aria. Poco ingombranti, leggeri, versatili, silenziosi, utili per asciugare il bucato ed efficaci anche a basse temperature, abbassano anche l'umidita' assorbita dai mobili, dalle pareti, e da ogni altro oggetto presente nell'ambiente, evitando cosi' la formazione di muffe, cattivi odori e danni ai materiali piu' delicati. Per una casa piu' asciutta e piu' salutare. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI DI ADDUZIONE GAS Gli impianti di trasporto gas vengono realizzati in tubazioni di rame rivestito con guaina gialla in 3/7/3 anticalpestivo, a servizio di edifici adibiti ad uso civile abitativo, studio, ufficio. Le condotte di adduzione gas saranno di competenza della Ditta dal punto di fornitura gas (contatore) a punti utilizzatori come piani cottura, cucine industriali, caldaie e scaldabagni a gas. Gli impianti di trasporto gas verranno collaudati e certificati dal tecnico della HV Engineering S.r.l. che successivamente rilascera' la relativa documentazione completa di tutti i certificati richiesti dalla normativa UNI CIG 7129 allegati con la dichiarazione di conformita'. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI ANTINCENDIO A volte, estintori ed idranti, pur nella loro efficacia, possono non bastare per la realizzazione di una idonea difesa antincendio e devono essere integrati da adeguati sistemi di protezione attiva e passiva; ecco perche' HV Engineering e' all'avanguardia nell'applicazione di moderne tecnologie di prevenzione e protezione. Infatti, tutti i sistemi sono progettati e realizzati allo scopo di prevenire, controllare ed estinguere un incendio. L'Azienda dispone di uno staff di tecnici qualificati che studiano soluzioni idonee, determinano le scelte di fondo, eseguono studi di fattibilita', progettano secondo le norme e le leggi in vigore, dirigono i lavori in cantiere, presenziano ai collaudi di quanto realizzato e programmano le manutenzioni e le riparazioni degli impianti. HV Engineering e' certificata dalla CCIAA di Cosenza ai sensi dell' art. 4 comma 2 della legge 05/03/1990 n. 46 e dell'art. 3 comma 2 del regolamento di attuazione approvato con D.P.R 06/12/1991 quale Azienda abilitata alla installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione degli impianti antincendio di cui all'art. 1 della legge 46/90 settore G. Tutti gli impianti sono progettati in base agli standards ed alle norme nazionali, europee ed internazionali e sono realizzati in regime di QUALITa' UNI EN ISO 10002. Grazie a cio', le aziende protette dai sistemi HV Engineering ottengono vantaggiose condizioni economiche per polizze incendio ed infortuni. Oltre a progettare e realizzare impianti, HV Engineering esegue anche il servizio di manutenzione programmata secondo le norme vigenti e speciali capitolati tecnici. Questa breve introduzione e' la sintesi di esperienze maturate in anni di lavoro al fianco dei propri Clienti. Ma HV Engineering non si ferma qui, perche' e' sempre attiva nella ricerca di nuove tecnologie, nella continua formazione ed aggiornamento dello staff tecnico, per confermarsi ancora il partner ideale per la Vostra sicurezza. IMPIANTI IDRICI ANTINCENDIO HV Engineering progetta e realizza impianti secondo la norma UNI 10779 e gli standards internazionali. I componenti principali sono: ::: Idranti a muro a norma UNI EN 671-2 ::: Idranti soprasuolo a colonna a norma UNI 9485 ::: Idranti sottosuolo a norma UNI 9486 ::: Naspi a norma UNI EN 671-1 ::: Attacchi di mandata per autopompa VV.F. ::: Sistema di disconnessione L'alimentazione idrica e' fornita in maniera diretta dall'acquedotto o da riserve idriche collegate ai gruppi di pompaggio opportunamente dimensionati. Le reti di tubazioni, sono realizzate preferibilmente chiuse ad anello, permanentemente in pressione, ad uso esclusivo antincendio. IMPIANTI DI RILEVAZIONE ALLARME INCENDIO I Sistemi di rivelazione incendi ad azionamento automatico/manuale sono progettati e realizzati secondo la norma UNI 9795 ed eventuali capitolati speciali. Sia che si tratti di sistemi convenzionali, analogici indirizzati o ad aspirazione, i componenti fondamentali di tali sistemi sono: le centrali di controllo rispondenti alle norme EN 54 ed i dispositivi di rivelazione (sensori) in campo. I rivelatori possono essere delle seguenti tipologie: ::: Rivelatori ottici di fumo ::: Rivelatori lineari di fumo ::: Rivelatori di gas ::: Rivelatori di temperatura ::: Rivelatori di fiamma ::: Rivelatori speciali (a sicurezza intrinseca; laser; cavi termosensibili ecc) I sistemi di rivelazione incendi vengono utilizzati anche per il pilotaggio d'impianti di spegnimento automatici, per i sistemi d'evacuazione d'emergenza e di compartimentazione. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: CABINE MT/BT La progettazione, la costruzione, la modifica, la riparazione o la manutenzione di una cabina elettrica richiedono una completa conoscenza degli aspetti normativo-legislativi, al fine di una corretta definizione dello schema elettrico e di una oculata scelta delle apparecchiature in relazione alla continuita' di esercizio e alla sicurezza del personale. Fondamentale per tutte le aziende, aventi consumi elettrici tali da richiedere all'ente gestore della rete elettrica una fornitura in media tensione, e' mantenere la cabina di trasformazione MT/BT sempre in condizioni ottimali di esercizio, attraverso opere di manutenzione ordinaria e tempestivi interventi in caso di malfunzionamento. In particolare negli ultimi anni HV Engineering opera nel campo dell'adeguamento delle cabine MT/BT dei clienti privati alla normativa CEI 0-16. Tale adeguamento, oltre a mettere il cliente finale nelle condizioni di non pagare alcun corrispettivo tariffario aggiunto in bolletta, consente allo stesso di avere delle tarature ottimali del dispositivo generale di protezione MT in modo da evitare interventi intempestivi di questi dispositivi che comporterebbero dei fermi di produzione molto gravi. In particolare, visto l'interesse che l'ente distributore riserva all'adeguamento delle proprie reti di distribuzione MT, la conformita' di un impianto alla normativa CEI 0-16 evita al cliente finale, titolare dell'impianto, il rischio di essere lui stesso la causa di un interventointempestivo degli organi di protezione dell'ente distributore, con conseguenti provvedimenti risarcitori imposti da quest'ultimo. Oltre all'adeguamento delle cabine esistenti, l'azienda e' in grado di seguire il cliente anche nelle nuove connessioni MT, ed e' in grado di realizzarne il progetto, l'installazione, la manutenzione ordinaria e il pronto intervento. Per uno stabilimento industriale di dimensioni notevoli, laddove i consumi siano molto elevati, i costi per il consumo di energia elettrica possono incidere notevolmente sul prezzo del prodotto finale che si vuole proporre sul mercato. Mediante un'analisi dei carichi elettrici e dei relativi consumi e' possibile prendere delle misure correttive allo scopo di evitare inutili sprechi di energia elettrica e limitare di conseguenza i relativi costi. In questo ambito la progettazione, l'installazione e la manutenzione in perfetto regime di esercizio di sistemi di rifasamento (sia in media che in bassa tensione) risulta spesso essere una delle soluzioni piu' importanti per risolvere il problema. HV Engineering installa sistemi di rifasamento dei piu' importanti produttori (SIEMENS, DUCATI) e, nel caso l'applicazione lo giustifichi, sistemi di rifasamento appositamente progettati e realizzati presso la propria officina. Oltre ai sistemi di rifasamento appena descritti, possono essere prese in considerazione anche altre soluzioni per risparmiare energia elettrica (utilizzo di corpi illuminanti a basso consumo, avviamento di motori con softstarter o inverter). Le apparecchiature normalmente utilizzate dall'azienda per sistemi MT sono prodotte da: ::: ABB; ::: SCHNEIDER; ::: SIEMENS; ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI TRASMISSIONE DATI La trasmissione sempre piu' veloce ed omnipervasiva dei dati e' uno dei fondamenti dell'odierno funzionamento della nostra societa', in tutti i settori, dall'economia internazionale, alla vita privata delle persone. In effetti, la globalizzazione stessa, ovvero quel processo che identifica in modo precipuo questa fase storica, pare essere proprio una conseguenza dei progressi della trasmissione dei dati, che hanno abbattuto o reso irrilevanti le distanze fisiche e temporali, consentendo agli operatori di tutti i settori di essere attivi senza limiti di spazio e di tempo. Quando si parla di impianti di trasmissione di dati, si intende una serie di tecnologie anche molto diverse tra loro, ma comunque tutte accomunate dalla possibilita' di trasmettere a distanza dei dati codificati. Tra gli impianti di trasmissione dei dati vi sono ad esempio i sistemi telefonici, sia quelli digitali che analogici (questi ultimi sono stati quasi ovunque soppiantati dai primi), sia, da alcuni anni, quelli informatici (che in alcuni casi si sovrappongono alla telefonia rendendola piu' economica, come nel caso del voip), che hanno letteralmente mutato il volto della nostra societa' e le abitudini delle persone. HV Engineering e' specializzata in impianti di trasmissione dati e dispositivi per la comunicazione vocale, che mette la propria esperienza a disposizione di aziende private e pubbliche amministrazioni. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ::: IMPIANTI DI PRODUZIONE AD ENERGIA ALTERNATIVA SOLARE TERMICO La tecnologia per l'utilizzo termico dell'energia solare ha raggiunto maturita' ed affidabilita' tali da farla rientrare tra i modi piu' razionali e puliti per scaldare l'acqua nell'utilizzo domestico. La radiazione solare, nonostante la sua scarsa densita' (che raggiunge 1kW/m solo nelle giornate di cielo sereno), resta la fonte energetica piu' abbondante e pulita sulla superficie terrestre. L'applicazione piu' comune e' il collettore solare termico utilizzato per scaldare acqua sanitaria. Un metro quadrato di collettore solare puo' scaldare a 4560 C tra i 40 ed i 300 litri d'acqua in un giorno a secondo dell'efficienza che varia con le condizioni climatiche e con la tipologia di collettore tra 30 e 80 . Un impianto Solare Termico e' concepito per produrre acqua calda per uso sanitario e/o riscaldamento, utilizza pannelli solari termici in grado di garantire fi no all'80 d'energia termica annua consumata da una famiglia media italiana. E' facilmente integrabile nella struttura architettonica di un edificio ed ha un basso costo di manutenzione. Possibilita' di contributi regionali per i costi di progettazione e realizzazione e, fino al 31/12/2010, la possibilita' di detrarre dall'importo delle tasse il 55 della spesa sostenuta, dilazionabile da 3 a 10 anni. Un impianto solare per la produzione di acqua calda e' composto da diverse unita', ognuna con una funzione specifica: ::: uno o piu' collettori vetrati; ::: un serbatoio di accumulo dell'acqua; ::: un circuito idraulico; ::: un sistema di regolazione elettronico. MINI EOLICO L'energia eolica e' il prodotto della conversione dell'energia cinetica del vento in altre forme di energia. Attualmente viene convertita in elettrica tramite una centrale eolica, mentre in passato l'energia del vento veniva utilizzata immediatamente sul posto come energia motrice per applicazioni industriali e pre-industriali. Prima tra tutte le energie rinnovabili per il rapporto costo/produzione, e' stata anche la prima fonte energetica rinnovabile usata dall'uomo. HV Engineering progetta e realizza impianti minieolici con generatori di piccola e media taglia impianti stand alone e grid connected da 3kW a 25 kW.
Web Project: Andrea Vaccaro Architetto.